Meno di due settimane. E' l'intervallo di tempo entro il quale il governo dovrà presentare la nuova Legge di Stabilità, cioè la manovra economica per il 2014, in cui sono attese diverse misure in materia di tasse e lavoro. Sarà difficile, invece, vedere qualche provvedimento importante in sulle pensioni, nonostante le promesse fatte all'inizio del mandato dal governo Letta, che ha preannunciato la



In attesa della riforma complessiva del comparto delle pensioni, il governo Letta pensa alla salvaguardia di alcune specifiche categorie di lavoratori.



Come è noto da tempo la riforma delle pensioni non è nell’agenda del governo Letta, come annunciato a più riprese dal ministro del Welfare, Enrico Giovannini, che però aveva assicurato che sarebbero stati presi provvedimenti per porre rimedio ad alcune ingiustizie scaturite dall’entrata in vigore della legge Fornero. L’attesa era soprattutto per la legge di stabilità 2013, in cui l’esecutivo avreb



Con la Riforma Fornero, tutti i lavoratori vanno in pensione con le stesse regole. Indipendentemente dalla tipologia di attivit? svolte e dal genere.



Il governo studia le modifiche più utili alla riforma Fornero per consentire di ritirarsi dal lavoro con qualche anno di anticipo, ma con una penalizzazione sull'assegno



Dopo tante promesse vane qualcosa di concreto sembra muoversi per rendere meno aspra la riforma pensionistica della Fornero. Il dibattito politico è tutto incentrato sulla nuova riforma elettorale proposta dal duo Renzi-Berlusconi che piace anche molto ad Alfano tranne che sulla preferenza del candidato che il leader del Nuovo centrodestra vorrebbe che toccasse ai cittadini la scelta e che non ci



La riforma delle pensioni, nonostante la battuta d’arresto della scorsa settimana dopo l’altolà dell’Europa, resta ancora un argomento caldo in seno al governo Letta e l’ipotesi di apporre modifiche sostanziali alla legge Fornero non sono del tutto tramontate. Vediamo quali sono le ultime novità in merito. Dopo l’iniziale ottimismo trapelato per bocca del ministro del Lavoro Giovannini è poi arriv



In seno al Governo Letta si discute ancora di una possibile riforma delle pensioni messa a punto dall’ex ministro del Welfare Fornero; e proprio il suo successore Giovannini ha alimentato le speranze di quanti hanno sempre sostenuto l’iniquità delle norme approvate per volontà dell’esecutivo Monti. In particolare l’attenzione è posta sulla categoria degli esodati che pur avendo terminato di lavora



Il Consiglio UE a Bruxelles inizierà mercoledì 26 giugno e il prossimo venerdì e sabato sarà argomentato e dibattuto il problema lavoro con tutti i suoi annessi. L’Italia affronterà anche in tale sede il problema della disoccupazione giovanile che vede nella fascia sotto i 35 anni un tasso altissimo di giovani senza lavoro. Si parla di circa 15 milioni di ragazzi e del rapporto di 1 su 4 di ragazz



Dopo le tante voci delle scorse settimane, adesso è arrivata la conferma direttamente dal ministro del Lavoro Enrico Giovannini: la riforma delle pensioni si farà ed è stata fissata anche una tempistica precisa. “A settembre, anche in occasione della Legge di stabilità, proporremo modifiche alla Legge Fornero”, queste le parole pronunciate oggi da Giovannini durante un’intervista alla televisione



Il governo Letta si appresta a varare una serie di modifiche alla legge Fornero: è questo quello che emerge dalle parole pronunciate nei giorni scorsi dal ministro del Welfare Enrico Giovannini. Sono stati anche fissati i tempi di discussione di questa riforma delle pensioni che avrà il suo inizio a settembre 2013, ossia in contemporanea con la nuova legge di stabilità. Insomma uno stretto legame,



Il governo Letta riuscirà ad effettuare una riforma delle pensioni modificando la tanto vituperata legge Fornero sul tema? E’ questa la domanda che si pongono milioni di cittadini italiani interessati all’argomento. Stando alle parole del ministro del Welfare, Enrico Giovannini, le correzioni ai provvedimenti introdotti dall’esecutivo Monti saranno discussi a settembre, in concomitanza con la legg



La spinosa questione kazaka, che ha investito il governo Letta in questi ultimi giorni, ed in particolare il ministro dell’Interno e vice-premier Angelino Alfano, ha solo in parte offuscato il dibattito sulla riforma delle pensioni che comunque va avanti. Dopo le prese di posizione negative su un possibile stravolgimento della legge Fornero da parte dell’Europa, il responsabile del dicastero del W



L’ipotesi di modifica della riforma delle pensioni ora all’attenzione del Governo è tutta incentrata sulla proposta avanzata dall’onorevole Pd Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro alla Camera. Pare questa infatti l’ ipotesi maggiormente attuabile con un occhio di riguardo alla flessibilità: la proposta di Damiano controfirmata dal sottosegretario all’Economia Baretta prevede la poss



Il governo Letta è alle prese con diversi problemi, ma non ha di certo dimenticato, come sostenuto dal ministro del Lavoro Enrico Giovannini, la questione della riforma delle pensioni. E’ ormai noto da tempo che la discussione sulle modifiche alla legge Fornero inizierà a settembre 2013 e la chiave per risolvere i temi sul banco, come esodati, lavoratori precoci e quota 96, sarà quella di trovare



La riforma delle pensioni, annunciata dal Presidente del Consiglio Enrico Letta e confermata dal ministro del Welfare Enrico Giovannini, attira molto l’attenzione di un vasto pubblico di cittadini ed infiamma i dibattiti estivi. La discussione sui provvedimenti da adottare per cambiare la legge Fornero comincerà a settembre 2013, ma nel frattempo sono state diverse le proposte avanzate da politici



Ogni possibile discussione sulla riforma delle pensioni è rinviata al prossimo settembre, quando il governo Letta comincerà a fissare i paletti della legge di stabilità 2013, l’ex finanziaria: sembra questo l’orientamento che emerge dal comportamento del ministro del Welfare, Enrico Giovannini, dei suoi colleghi di partito e delle Commissioni Bilancio e Lavoro della Camera dei deputati. Bisognerà



Nonostante i venti di crisi soffino sempre più potenti sul governo Letta, si continua a discutere animatamente sulla possibile riforma delle pensioni. In campo ci sono diverse ipotesi di modifica dei contestatissimi provvedimenti adottati dalla Fornero che potrebbero trovare la loro attuazione nella legge di stabilità 2013. Ma dopo la cancellazione dell’Imu e il provvedimento che garantisce la pen



La riforma delle pensioni attende ancora di essere messa in cantiere dal governo Letta: se ne tornerà certamente a parlare al massimo entro l’inizio di ottobre 2013, quando entrerà nel vivo la discussione sulla legge di stabilità (nota ai più come legge finanziaria). Legge di stabilità che dovrà fare i conti innanzitutto con i vincoli di bilancio imposti dall’Europa, già allarmata per la recente e



Nessuna nuova, buona nuova, dice il detto, ma qui di nuovo e nello non vi assolutamente nulla. Parliamo della possibile riforma pensionistica, tanto discussa, tanto criticata per certi aspetti. Tante proposte, bozze consigli, ma niente di redatto definitivamente e tale da poter essere approvato anche in parte ma sufficiente per abbattere le anomalie di una normativa che già al momento della sua en

Lavoratori precoci e usuranti ancora in attesa di modifiche alle pensioni Nessuna risposta dal Def 2014 approvato ieri Quali prospettive

Si attendono ancora interventi sulle proprie pensioni i lavoratori precoci e usuranti ma il governo tace Qualche speranza ancora all orizzonte

Nessuna uscita anticipata per lavoratori precoci ed usuranti ma taglio alle pensioni pi alte da Cottarelli per nuove assunzioni situazione e delusione

Tutto ancora tace sulle pensioni modifiche per lavoratori precoci e usuranti ancora lontane Oggi forse nessun cambiamento Situazione e cosa necessario fare

Risposte per lavoratori usuranti e precoci probabilmente mercoled prossimo il ··· Renzi conterr davvero modifiche alle pensioni Le speranze

Pi flessibilit in uscita per lavoratori precoci ed usuranti cosa potrebbe ··· le speranze di modifiche alle pensioni

Necessarie misure concrete per favorire l uscita dal lavoro di lavoratori ··· prima della soglia dei 66 anni le pensioni calano e bisogna effettuare cambiamenti

Nuove proposte prestito pensionistico e uscita flessibile che potrebbero ··· a sostegno di queste categorie di lavoratori

Cosa potrebbe cambiare per lavoratori precoci e usuranti dopo nuove proposte di ··· Nuove ipotesi allo studio e prestito pensionistico per lasciare prima il lavoro

Possibili modifiche alle pensioni per lavoratori precoci ed usuranti con prestito pensionistico del ministro Giovannini in pensione prima Ma con condizioni Quali sono e come funzionano

Nessuna soluzione per lavoratori precoci ed usuranti ma rivalutazione delle ··· e aliquote previdenziali all ins per lavoratori autonomi le aspettative deluse dalla Legge di Stabilit

Esclusi dalle modifiche le pensioni per i lavoratori precoci e gli usuranti Tutto bloccato

2014 Copyright Qoop.it - All Rights Reserved.