Film stasera sulla tv in chiaro: LE CENERI DI ANGELA (venerdì 17 gennaio 2014)


Le ceneri di Angela, Class Tv, ore 21,00.Del 1999, tratto dal bestseller omonimo e alquanto autobiografico di Frank McCourt, racconta le molte sofferenze e le molte miserie e i rari squarci di luce e gioia di una famiglia irlandese dagli anni Trenta in poi.
Prima a Brooklyn, dove Angela, malmaritata al sempre ubriaco Malachy, tira stentatamente avanti con i quattro figli.
La mortre ddella bambina più piccola li spinge a tornare in Irlanda, dove però sorgeranno subito problemi e complicazioni etno-religiose per via che Malacky è un protestante di Belfast e lì a Limerick son tutti cattolicissimi e lo guardan male.
Altri dolori, altre sventure.
Intanto Frank, l’alter ego dell’autore,



Disturbia, Mediaset Italia 2, ore 21,14.Non male, questo film del 2007 coprodotto da Steven Spielberg con protagonista l’allora poco più che esordiente Shia LaBeouf (domanda, ha mantenuto le promesse o no? secondo me, più no che sì). Operina di genere però pensata e girata con acume e sensibilità citazionista, un omaggio consapevole e fin troppo smaccato a La finestra sul cortile di Hitchcock (che



The Avengers, Sky Max HD, ore 22,35.Ci sono (quasi) tutti i super eroi Marvel, da The Iron Man a Thor e Captain America. Tutti chiamati a combattere l’attacco mosso alla Terra del perfido Loki con il suo esercito di mostri. Il pericolo era che si pestassero i piedi, che ci fosse un pigia-pigia insopportabile di superpoteri, supermuscoli e quant’altro. Invece il regista e anche sceneggiatore Jess W



Paul, Italia 1, ore 23,20. Prima tv.Due inglesi in America. Loro suono una coppia nerdissima (uno è il grande Simon Pegg, visto di recente in La fine del mondo e prima in Mission: Impossible 4 e Into darkness, l’altro Jack Frost) di fumettari pazzi maniaci di sci-fi che decidono di fare in tour nel profondo degli States attraverso i luoghi storici degli avvistamenti di alieni. Incontreranno un Ufo



Buon anno nuovo a tutti i nostri lettori! Che film avete visto in queste settimane di festa? Siete andati al cinema a vedere titoli già in sala, sgranocchiando pop corn e canticchiando Jingle Bells, oppure vi siete accaparrati i posti per le nuove uscite? State comunque tutti pronti: questa settimana a venire si prospetta di nuovo ricca di film molto attesi. Da ieri in sala, infatti, Capitan Harlo

Cerca notizie simili a:
Film in uscita: al cinema dal 2 Gennaio


Torniamo al nostro appuntamento settimanale con i film in uscita. Arrivano finalmente sul grande schermo film che attendevamo da tempo, i cui trailer ci hanno incuriositi più di una volta. Il cast stellare di The Counselor sbarca finalmente in Italia, perché l'attesissimo film di Ridley Scott ha promesso molto. Ora non resta che vedere quanto queste promesse verranno mantenute. Da un genere all'al

The post Film in uscita: al cinema dal 30 Gennaio appeared first on Mister Movie.Nuovo giovedì, nuovi film in uscita, tutti da non perdere! Film da Oscar. Ecco che cosa si dice se questa settimana esce Dallas Buyers Club, che come sappiamo è in lizza per diverse statuette (Miglior Film, Miglior attore protagonista per Matthew McConaughey, Miglior attore non protagonista per Jared Leto e non solo)

Il classico tema della metamorfosi che pone nei panni “dell’altra” madre e figlia alle prese con le rispettive incomprensioni generazionali: una commedia “canterina” con una giovanissima Lindsay Lohan, remake del pi? famoso Tutto accadde un venerd? con Jodie Foster e Barbara Harris. Cast Jamie Lee Curtis: Tess Coleman Lindsay Lohan: Anna Coleman Mark Harmon: Ryan Harold Gould: Nonno Alan Chad Mich



Arlington Road – L’inganno, Rete 4, ore 0,05.No, la grande, estesa paranoia del terrorismo non è cominciata in America con l’11 settembre, preesisteva a quella data fatale, alimentata dai vari unabomber, naziskin-suprematisti bianchi e già qualche islamista-estremista al lavoro (vedi World Trade Center). Questo film del 1999 ne è la prova, con la sua messa in scena e in cinema di quella paura. Was



Frank Gehry. Creatore di sogni, Rai 5, ore 21,17. Sydney Pollack (a sin.) e Frank O. Gehry Sydney Pollack intervista Frank Gehry e ricostruisce la sua storia di architetto-star che ha cambiato per sempre l’immagine urbana e il modo stesso di pensarla. Pollack (questo è il suo ultimo film prima della scomparsa) e Gehry erano amici di vecchia data. Interessante, perché è anche un confronto tra stili



Decameron, la7d, ore 23,05.Il primo film della pasoliniana Trilogia della vita, cui sarebbero seguiti I racconti di Canterbury e Il fiore della Mille e una notte. Ma il Il Decameron resta il prototipo, quello in cui si fissa il modo di Pasolini di intendere la rappresentzione dell’eros al cinema, un eros veicolo di vitalità e distruttività, sublime e laido. Il film fu anche il maggior successo com



Revolver, Rai Movie, ore 21,15.Dopo il trionfo globale di Sherlock Holmes – Gioco di ombre, Guy Ritchie è considerato uno dei più affidabili e remunerativi registi del sistema cinema. Non è sempre stato così, anzi il nostro ha vivacchiato per anni firmando piccoli film parecchio personali, molto amati da un pubblico di nicchia (e anche dai critici), ma di scarso appeal commerciale. Come questo Rev



Cronaca di una fuga – Buenos Aires 1977, Rai Movie, ore 23,20.Nell’era dei generali argentini al potere, e dei desaparecidos, il calciatore (ruolo: portiere) Claudio Tamburrini viene rapito dagli sgherri del regime, rinchiuso in una prigione clandestina, torturato. Dopo quattro mesi tenterà la fuga insieme a tre compagni. Il film ricostruisce la sua vicenda, così come è stata da lui riportata in u



La papessa, Canale 5, ore 21,10.Guilty pleasure. Film tedesco del 2009 di solidità e anche ferrigna pesantezza didascalica di pura marca teutonica, senza uno sprazzo, un guizzo, un’imprevedibilità di racconto e di stile, piatto e irrimediabilmente medio come le vecchio fiction televisive, e però a suo modo godibile nella meticolosa riproposizione della vecchia storia della papessa Giovanna. Anzi,



Tropic Thunder, Italia 1, ore 23,25. Un bellico-demenziale diretto nel 2008 da Ben Stiller, che ha il fegato di riproporre in commedia grottesca la guerra del Vietnam. Un regista pazzo che deve girare un film in stile Apocalypse Now/Il cacciatore porta i suoi attori, uno più fuori di testa dell’altro (c’è anche un eroinomane interpretato da Robert Downey jr.!), in piena giungla indocinese ancora i



La stanza delle identità occulte, la7d, ore 23,00.Thriller-horror del 1997 con pretese, qualcuna realizzata. Allo Station Hotel la camera 207 è speciale, chi ci dorme sogna i sogni di chi ci ha abitato in precedenza. Bella idea, per un film visionario che si vorrebbe lynchiano e con qualcosa di Edgar Allan Poe. Tra i partecipanti a una cena, verrà estratto colui che andrà nella misteriosa camera.



Caccia al ladro, Rai Movie, ore 21,15.Il set che fece incontrare, e innnamorare, Grace Kelly e Ranieri di Monaco. Hollywood perse una stella, la mitologia moderna ci guadagnò un a principessa bionda come nelle favole-favole. Tutta colpa, o merito, del signor Alfred Hitchcock che pensò di giurare questa giallo-rosa, e più rosa che giallo, sulla Costa Azzurra. Un famoso ladro di impeccabile eleganza



Funny People, Italia 1, ore 0,00. Prima tv.Del 2009, è la scommessa più rischiosa di Judd Apatow, il re della commedia popolar-sofisticata anni 2000, sospesa tra goliardia e finezze di scrittura (40 anni vergine, Molto incinta). Funny People non ha avuto il successo sperato, il pubblico non è accorso come ai precedenti film di Apatow, ma va reso atto al regista-sceneggiatore di aver tentato un’imp



Amanti perduti (Les Enfants du Paradis), La effe, ore 23,05.Uno di quei film-monumento che non si possono eludere, piaccia o meno. Regolarmente presente nelle classifiche dei migliori film di tutti i tempi secondo critici e addetti ai lavori. Vertice del sodalizio tra il regista Marcel Carné e Jacques Prévert sceneggiatore, sublimazione del loro cinema del realismo poetico. Nella Parigi dell’Ottoc



Solo un padre, Canale 5, ore 23,41.Film del 2009 con Luca Argentero e la regia di Luca Lucini, e qualche spiegazione ci vuole. Sono dell’idea che la commedia all’italiana nata nella scorsa decade (e che continua tuttora), quella di Benvenuti al Sud, di Diverso da chi?, di Oggi sposi, di Amore, bugie e calcetto, meriti di essere guardata con rispetto, senza troppi snobismi. Perché ha riportato gent



2014 Copyright Qoop.it - All Rights Reserved.