Nessuna risposta alla richiesta di proroga per la presentazione del nuovo spesometro: ed è caos anche perché mancano chiarimenti puntuali dall’Agenzia delle Entrate

Una via d'uscita per le pubbliche amministrazioni. Il nuovo spesometro – a circa 20 giorni dalla prima scadenza per l'invio dei dati 2012 – potrebbe risparmiare Stato, Regioni,... 

Una via d'uscita per le pubbliche amministrazioni. Il nuovo spesometro – a circa 20 giorni dalla prima scadenza per l'invio dei dati 2012 – potrebbe risparmiare Stato, Regioni,... 

Una via d'uscita per le pubbliche amministrazioni. Il nuovo spesometro – a circa 20 giorni dalla prima scadenza per l'invio dei dati 2012 – potrebbe risparmiare Stato, Regioni,... 

Ennesima proroga in vista per l’invio delle comunicazioni spesometro e comunicazione beni ai soci/ finanziamenti? Da indiscrezioni giunte in redazione, sembra che sia molto probabile un’ulteriore differimento delle scadenze originariamente previste per tali adempimenti (12/21 novembre 2013 – 12 dicembre 2013) a febbraio 2014. I tracciati record degli adempimenti, resi noti dall’amministrazione, gr



Si avvicina la scadenza per la presentazione della documentazione. Le associazioni di categoria continuano a richiedere il rinvio.



L’unica certezza è che il Fisco italiano deve recuperare una montagna di tasse che non ha riscosso: che senso ha allora rinviare nuovamente il cosiddetto spesometro di altri quattro mesi? La giornata odierna doveva essere l’ultima a disposizione degli operatori finanziari per comunicare i dati delle operazioni Iva pari o superiori a 3.600 euro e relativi al periodo luglio-dicembre 2011. Se si pens

Cerca notizie simili a:
Il rinvio infinito dello spesometro


L’Agenzia delle Entrate ha comunicato ufficialmente che lo Spesometro entrerà in vigore a partire dal mese di novembre 2013. Il nuovo strumento sarebbe dovuto essere attivato proprio in questi giorni, ma è arrivata la comunicazione che scatterà in autunno, per l’esattezza il 12 novembre 2013. Lo Spesometro, il nuovo strumento di controllo all’evasione fiscale, è stato ideato per consentire la trac



Nonostante la proroga, c'è chi esprime scetticismo riguardo la scadenza del 31 gennaio per lo spesometro. Difficile, però, immaginare un nuovo slittamento.



Si ritorna ancora con lo spesometro questa volta per gli obblighi inerenti al 2013 con scadenza 2014. E le date di presentazione si avvicinano, ma non ci sono ancora informazioni ufficiali dell'Agenzia Entrate. E già si parla di proroga.



La scadenza dello spesometro si avvicina. Lo strumento per contrastare l’evasione fiscale, messo a punto dall’Agenzia delle Entrate, interesserà numerosi contribuenti, i quali dovranno comunicare in via telematica, tutte le operazioni rilevanti ai fini Iva di importo pari o superiore a 3.600 euro. Per quanto riguarda imprese, commercianti e professionisti, le scadenze da segnare sul calendario sar



Spesometro 2014: mancano solo due giorni alla prima scadenza prevista per il 10 aprile. Si attendono nuove circolari ed eventuale proroga dall’Agenzia delle Entrate.



Nonostante la comunicazione del rinvio al 31 gennaio 2014 non c ancora la conferma della mancata applicazione di multe e sanzioni per chi approfitta della proroga

2014 Copyright Qoop.it - All Rights Reserved.