Cannes 2016. Recensione: LOVING di Jeff Nichols. Da palmarès

Ma il regista Jeff Nichols riuncia a tutti i cliché e i toni predicatori del film militante, privilegiando la vita privata dei suoi due protagonisti, i loro dubbi, le perplessità di fronte a qualcosa che rischia di travolgerli.
···
Jeff Nichols, giovane ma già autore di film magnifici come Take Shelter e Mud, si concentra sui suoi personaggi, sulla loro dimensione privatissima, risoettandone la consistenza umana, anche le debolezze, senza farne degli eroi di una lotta più grande, senza trasformarli in figure e figranti di un gigantesco affresco.
···
Jeff Nichols con enorme sensibilità registra i dubbi, le perplessità, i tormenti della coppia, e la scarsa voglia di esporsi, di diventare casi emblematici, la paura di essere usati e di perdere se stessi.
nuovocinemalocatelli.com
cannes 2016 loving recensione del film di jeff nichols in concorso
Richard e Mildred Loving sono una coppia che decide di sposarsi nella Virginia di fine anni â?
···
ultimo Jeff Nichols, che decide di raccontare questa storia poiché il caso Loving funse da apripista, passando addirittura dalla Corte Suprema:

Tutti i risultati simili a:
Cannes 2016, Loving: recensione del film di Jeff Nichols in Concorso
www.cineblog.it
recensione loving un film di jeff nichols l amore ai tempi dell america segregazionista
Loving, un film di Jeff Nichols.
···
Ma il regista Jeff Nichols rinuncia a tutti i cliché e i toni predicatori del film militante, privilegiando la vita privata dei suoi due protagonisti, i loro dubbi, le perplessità di fronte a qualcosa che rischia di travolgerli.

Tutti i risultati simili a:
Recensione: LOVING, un film di Jeff Nichols. L'amore ai tempi dell'America segregazionista
nuovocinemalocatelli.com
un film da vedere stasera in tv mud di jeff nichols sab 14 genn 2017 tv in chiaro
Mud, un film di Jeff Nichols, Rai 4, ore 21,15.
···
Mud, regia di Jeff Nichols, Con Matthew McConaughey, Reese Witherspoon, Michael Shannon, Tye Sheridan, Jacob Lofland, Sam Shepard.
···
Regia del Jeff Nichols di Take Shelter e del bellissimo, non ancora arrivato in Italia, Loving.

Tutti i risultati simili a:
Un film da vedere stasera in tv: MUD di Jeff Nichols (sab. 14 genn. 2017, tv in chiaro)
nuovocinemalocatelli.com
festival di cannes 2017 recensione loveless nelyubov di andrei zvyagintsev il primo film in concorso si piazza subito in zona palma d oro
D’altra parte ce lo si doveva aspettare da Andrei Zvyagintsev dopo il suo precedenet Leviathan, sempre presentato a Cannes qualche anno fa e premiato con un riconoscimento minore (mi pare per la sceneggiatura), e se allora il grande russo aveva sfiorato il capolavoro, stavolta ci va ancora più vicino.

Tutti i risultati simili a:
Festival di Cannes 2017. Recensione: LOVELESS (Nelyubov) di Andrei Zvyagintsev. Il primo film in concorso si piazza subito in zona Palma d'oro
nuovocinemalocatelli.com
festival di cannes 2017 recensione wonderstruck di todd haynes uun film visivamente inventivo che non ce la fa a riscattare la pochezza del racconto
Voto 4 e mezzo Secondo film del concorso dopo il russo Loveless e prima delusione di Cannes 70.
···
Comunque ormai avviato sulla strada della consacrazione a venerato maestro (con un premio importante a questo Cannes centrerebbe l’obiettivo, e non è cosa impossibile visto l’esercito dei suoi fan presenti da queste parti, e viste le affinità tra i lavori suoi e l’universo del presidente di giuria Almodovar), Haynes si concede di ogni e di più in questo assai kitsch e melenso Wonderstruck, cercando con invenzioni visive mirabolanti, e però tutte di superficie e minate dal peccato mortale del manierismo, di riscattare un mediocrissimo feuilleton per famiglie di impronta ottocentesca con orfanelli soli e abbandonati nel turbinio del mondo.

Tutti i risultati simili a:
Festival di Cannes 2017. Recensione: WONDERSTRUCK di Todd Haynes. UUn film visivamente inventivo che non ce la fa a riscattare la pochezza del racconto
nuovocinemalocatelli.com
cannes loving di jeff nichols
dal nostro inviato Fabio Ferzetti CANNES - Un uomo e una donna nella Virginia degli anni 50.

Tutti i risultati simili a:
Cannes, Loving di Jeff Nichols
spettacoliecultura.ilmessaggero.it
loving di jeff nichols trama e recensione newsly
Quarto film scritto e diretto dal regista Jeff Nichols (Take Shelter e Midnight Special), Loving, in concorso a Cannes e candidato a due Golden Globe, arriva nelle sale italiane.
···
Tratto da una storia vera, il film racconta della relazione interrazziale tra i coniugi Loving:

Tutti i risultati simili a:
"Loving" di Jeff Nichols: Trama e Recensione | Newsly
www.newsly.it
italiani al festival di cannes la recensione di sicilian ghost story di grassadonia e piazza best movie
A Cannes 70 hanno inaugurato la Semaine de la Critique, che avevano già vinto nel 2013 con Salvo.

Tutti i risultati simili a:
Italiani al Festival di Cannes: la recensione di Sicilian Ghost Story di Grassadonia e Piazza - Best Movie
www.bestmovie.it
festival di cannes 2017 recensione 120 battements par minute un film di robin campillo lotte gay ai tempi duri dell aids raccontate senza retorica
Bene, la conferma è arrivato con questo 120 battiti al minuto presentato in concorso a Cannes e accolto con freddezza e indifferenza, tutt’al più con svagata benevolenza dalla platea dei critici, surtout les italiens.

Tutti i risultati simili a:
Festival di Cannes 2017. Recensione: 120 BATTEMENTS PAR MINUTE, un film di Robin Campillo. Lotte gay ai tempi duri dell'Aids (raccontate senza retorica)
nuovocinemalocatelli.com
joel edgerton e jeff nichols uomini in loving amica
 Joel Edgerton e Jeff Nichols sono, rispettivamente, il protagonista maschile e il regista di Loving, passato al Festival di Cannes 2016, Premio del Pubblico al Toronto Film Festival e finalmente in uscita nei cinema italiani il 16 marzo.

Tutti i risultati simili a:
Joel Edgerton e Jeff Nichols: Uomini in ?Loving? | Amica
www.amica.it
loving la recensione del film di jeff nichols telefilm central
Joel Edgerton, Ruth Negga, Michael Shannon “Oggi essere rivoluzionari significa togliere più che aggiungere, rallentare più che accelerare, significa dare valore al silenzio, alla luce, alla fragilità, alla dolcezza” Basterebbe questa citazione del poeta Franco Arminio a descrivere la poetica cinematografica di Jeff Nichols e far scattare a tempo di record il paradosso:

Tutti i risultati simili a:
Loving: la recensione del film di Jeff Nichols - Telefilm Central
www.telefilm-central.org
festival di cannes 70 recensione di les f ntomes d isma l il film di apertura arnaud desplechin realizza uno di quei film imperfetti malriusciti eppure bellissimi
Molti uffa e eccheppalle all’uscita del film che ha inaugurato (fuori concorso) il festival di Cannes numero 70.
···
Voto 7+ Dopo i suoi implacabili interni e inferni di famiglia lassà nella plumbea Francia del Nord tra Lille e Roubaix, la sua Francia sempre nera di carbone anche a miniere chiuse da un pezzo, con film come I re e la regina e Racconto di Natale, dopo un film meno musone e più sorridente e, come dicono le cattive psicologhe, più risolto come Trois souvenirs de ma jeunesse, il quasi maestro francese Arnaud Desplechin apre fuori concorso questo Cannes con I fantasmi d’Ismaël.

Tutti i risultati simili a:
Festival di Cannes 70: recensione di LES FÂNTOMES D'ISMAËL, il film di apertura. Arnaud Desplechin realizza uno di quei film imperfetti, malriusciti eppure bellissimi
nuovocinemalocatelli.com
festival di cannes 2017 recensione happy end di michael haneke il maestro della crudelt mentale realizza la sua caduta degli dei
Voto 8 Il grande favorito esce ridimensionato dalle due tremende (non per lui, ma per chi ha fatto ore e ore di coda per entrare) proiezioni stampa – l’apocalisse di Cannes 70.
···
Annunciato ante Cannes come un film (anche) politico sulla rigida divisione classista tra opulenta borghesia e la miseria degli arrivati da Africa, Medio e Lontano Oriente, Happy End non è niente di tutto questo.

Tutti i risultati simili a:
Festival di Cannes 2017. Recensione: HAPPY END di Michael Haneke. Il maestro della crudeltà mentale realizza la sua 'Caduta degli dei'
nuovocinemalocatelli.com
loving l amore ai tempi del razzismo bellissimo il film di jeff nichols
Mildred e Richard Loving (Ruth Negga e Joel Edgerton) sono una nera e un bianco nella Virginia del 1958, dove il matrimonio misto è vietato, e quindi per sposarsi devono recarsi a Washington.
···
La storia vera di un amore interrazziale che racconta Loving è notissima, già oggetto d’un film tv e un documentario della Hbo.

Tutti i risultati simili a:
Loving, l?amore ai tempi del razzismo, bellissimo il film di Jeff Nichols
www.optimaitalia.com
loving al cinema i matrimoni misti di jeff nichols formiche net
Loving – quinto film di Jeff Nichols (Take Shelter, Mud) regista amato a Cannes e protagonista della new wave del cinema indie americano – già dal titolo trae in inganno lo spettatore, che potrebbe temere di trovarsi di fronte al più classico dei polpettoni romantici.

Tutti i risultati simili a:
Loving, al cinema i matrimoni misti di Jeff Nichols - Formiche.net
formiche.net
festival di cannes 2017 recensione krotkaya une femme docue di sergei loznitsa un potenziale capolavoro distrutto dall ultima terribile mezz ora
Mi aveva folgorato qualche anno qui a Cannes, mi pare fosse il 2012, l’anno di Amour di Haneke, il suo In the Fog (V Tumane), il calvario di un pover’uomo che nell’Ucraina occupata dai nazisti, e pullulnte di collaborazionisti, resta incastrato e vittima non solo degli occupanti ma anche dei resistenti.

Tutti i risultati simili a:
Festival di Cannes 2017. Recensione: KROTKAYA (Une femme docue) di Sergei Loznitsa. Un potenziale capolavoro distrutto dall'ultima, terribile mezz'ora
nuovocinemalocatelli.com
festival di cannes 2017 recensione the square di robert stlund la grande sorpresa del concorso
Il tutto girato in chiave di grottesco o di satira assai abrasiva, ricordando, anche per la catastrofe che si verifica a partire da banali fatterelli e quisquilie, il bellissimo Racconti selvaggi dell’argentino Damián Szifron lanciato proprio qui a Cannes qualche anno fa.

Tutti i risultati simili a:
Festival di Cannes 2017. Recensione: THE SQUARE di Robert Östlund è la grande sorpresa del concorso
nuovocinemalocatelli.com

2017 Copyright Qoop.it - All Rights Reserved.