Milano La terapia genica e' una concreta speranza per la cura di due malattie genetiche letali: la leucodistrofia metacromatica e la sindrome di Wiskott Aldrich. E' questo quanto emerge dai primi risultati di due studi condotti dall'e'quipe di Luigi Naldini, direttore dell'Istituto San Raffaele Telethon per la terapia genica. Sull'intuizione 'geniale ' di uno scienziato italiano, avvenuta nel 1996



Washington (Usa), 2 dic. (LaPresse/AP) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha annunciato una nuova iniziativa dell'Istituto nazionale della salute per trovare una cura al virus Hiv. L'amministrazione Usa donerà 100 milioni di dollari al progetto mirato a trovare una nuova generazione di terapie, ha detto Obama, aggiungendo che gli Stati Uniti dovrebbero essere in prima linea nelle scope

ROMA - Il trapianto di midollo non è una cura per l'Aids, come invece aveva fatto pensare il caso di 2 pazienti curati al Brigham and Women Hospital di Boston. Dopo mesi senza il virus, hanno rivelato gli stessi esperti i due uomini hanno visto il ritorno dell'Hiv nel sangue. Entrambi i pazienti, sieropositivi da tempo, avevano sviluppato un tumore del sangue, da cui erano guariti con un trapianto

Cerca notizie simili a:
Trapianto midollo non cura Hiv


La giunta militare al potere in Egitto, guidata dal generale al-Sisi, ha fatto un annuncio che potrebbe avere del sensazionale: gli scienziati egiziani hanno creato un macchinario in grado di sconfiggere il virus dell'Aids e dell'epatite C. Immediate le critiche dalla comunità scientifica. -M.F.- E' sicuramente la malattia più temuta al mondo che dalla sua scoperta, nel 1982, a oggi, ha visto la m



E' nata da una madre affetta dal virus dell'Hiv e mai curata durante tutta al gravidanza. Per questo l'anonima neonata del Mississippi aveva altissime probabilit? di esserne infettata a sua volta. I primi esami del sangue svolti dopo la nascita hanno confermato i sospetti dei medici, ma la dottoressa Hannah Gay, specialista nel trattamento dell'HIV pediatrico al Centro medico dell'Universit? del M



L’HIV porta con s? ancora, nonostante trent’anni di informazione e comunicazione, lo stigma della malattia. Ed ? proprio lo stigma a compromettere le azioni di prevenzione: i contagi continuano ad essere troppo numerosi perch? sono ancora troppe le persone che sono contagiate, ma non lo sanno e diventano ?cos? a loro volta veicoli inconsapevoli della malattia. Per questo, come sostenuto in un nuov

Cerca notizie simili a:
HIV: l’autotest per superare lo stigma


Ricercatori italiani del San Raffaele e di Telethon sono riusciti a mettere a punto una terapia genica basata sul virus deattivato dell’Aids, che si è dimostrata efficace per curare diverse malattie genetiche gravi. La cura ha funzionato su sei bambini. La ricerca italiana, pubblicata sulla rivista scientifica Science, è stata presentata in una conferenza stampa a Milano, dai ricercatori dell’Isti



La ricerca ha dimostrato che il virus dell’AIDS può essere usato per trattare due gravi malattie ereditarie. Dopo l’idea di uno scienziato italiano nel 1996, e dopo anni di risultati promettenti in laboratorio, sei bambini, dopo tre anni di trattamento, stanno bene e mostrano dei benefici significativi. L’annuncio è stato fatto in due studi  a dimostrazione che vettori di terapia genica derivati ?



Milano, 11 lug. (Adnkronos Salute/Ign) - Il virus dell'Aids 'addomesticato' e usato come postino per imbucare nel cuore delle cellule la copia corretta di un gene difettoso. E' l'intuizione di uno scienziato italiano, Luigi Naldini, datata 2006, che oggi porta i primi frutti: sei bambini, affetti da due gravi malattie genetiche - la leucodistrofia metacromatica e la Sindrome di Wiskott-Aldrich - d

Nuove sfide per il virus Hiv trasformato in «postino genetico» nella terapia genica messa a punto dagli scienziati del Tiget (Istituto San Raffaele Telethon per la terapia genica) di Milano. Dopo l’Ada-Scid, la leucodistrofia metacromatica e la sindrome di Wiskott-Aldrich su cui è stata testata finora, «ci sono altre due malattie per le quali inizi...



Tutti noi la conosciamo come un fungo fastidioso e difficile da curare, stiamo parlando della candida. Ma l’infezione da Candida è la terza infezione più diffusa in ospedale per via ematica e causa 50.000 morti ogni anno. Oltre il 75 per cento delle donne in età fertile soffre di almeno una infezione da Candida e ci sono circa 2 milioni di casi di candidosi orale ogni anno tra i pazienti affetti d



L'ingresso del Pronto Soccorso di SalernoUn’indagine ricognitiva interna è stata disposta dalla direzione generale dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno per ricostruire il percorso clinico di un paziente di 42 anni, affetto da virus dell’hiv e morto nella giornata di martedì. Per lui non c’erano posti nel reparto ad hoc a Salerno ma nemmeno in altri tre ospedali della Camp



Negli ultimi dieci anni gli scienziati hanno fatto grandi progressi nel campo della ricerca su un modo per debellare il virus dell’HIV dal corpo umano. Un recente studio tuttavia riapre i giochi a favore dell’insidioso virus, che riesce a rimanere in stato inattivo nascosto nel corpo in quantità 60 volte superiori a quanto pensato finora. Ancora non è stata trovata una cura definitiva contro il vi



L’obiettivo principale dell’ “European HIV testing week” è quello sensibilizzare riportando i dati sui benefici derivanti dal test HIV. L’Acquired Immune Deficiency Syndrome è presente in un terzo dei 2,3 milioni di persone che vivono in Europa. E bisogna sottolineare come il 50% dei sieropositivi abbia avuto diagnosticata la malattia in maniera tardiva, compromettendo in questa maniera l’immediat

Un medico militare ha annunciato la scoperta di una cura miracolosa davanti al presidente Mansur, ma anche in Egitto l'hanno definita "un insulto"The post Il bizzarro annuncio dell’esercito egiziano su HIV ed epatite C appeared first on Il Post.



Una bimba nata con l'Hiv e curata da subito con antiretrovirali, 11 mesi dopo non mostra più alcuna traccia di infezione; lo hanno annunciato ricercatori americani e il caso è il secondo che fa sperare in una remissione della malattia quando curata precocemente. I medici hanno dato farmaci alla piccola appena quattro ore dopo la sua nascita da una madre sieropositiva e che non si curava; e non han



(foto: Getty Images) È passato un anno. Il 5 marzo 2013, in occasione della Conferenza sui retrovirus e le malattie opportuniste (Croi) ad Atlanta, Debora Persaud del Johns Hopkins Children’s Center, presentava il caso del “neonato del Mississippi”. Un bimbo (o bimba, sesso e nome del neonato non sono noti), nato sieropositivo, nel quale dopo mesi di aggressiva terapia antiretrovirale non si trova



Una bimba nata con l’Hiv e curata da subito con antiretrovirali, ad 11 mesi dalla nascita non mostra segni di infezione. Secondo gli esperti è ancora troppo presto per parlare di completa sconfitta del virus, potrebbe trattarsi soltanto di una temporanea remissione, ma i risultati sembrano essere incoraggianti. Sarebbe il secondo caso, dopo la bimbi del Mississippi guarita dopo la nascita, di guar

ROMA - I farmaci usati dopo il trapianto per evitare il rigetto (immunosoppressori) potrebbero aiutare ad eliminare il virus dell'Aids dai pazienti sieropositivi. Lo suggerisce uno studio di Steven Deeks della University of California a San Francisco pubblicato sull'American Journal of Transplantation. In prospettiva queste medicine potrebbero essere usate per contribuire ad eradicare il virus res

Cerca notizie simili a:
Da farmaci antirigetto cura contro Hiv?


La particolare cura posta da Nokia nella realizzazione delle fotocamera e del software dedicato all’imgaing dei suoi terminali, solitamente, viene associata alle caratteristiche tecniche degli smartphone di fascia alta e media. Nokia, tuttavia, ha dimostrato con il recente Lumia 620, di non trascurare i modelli di fascia medio-bassa. Il produttore finlandese, con la presentazione del Nokia 301, fe



stata smentita oggi la notizia riportata da diversi quotidiani sudamericani ··· to Brazil for amfARSaoPaulo and raise HIV AIDS awareness It s time we find a cure Sharon Stone sharonstone 2 Aprile ··· che sostiene la ricerca di una cura per l Aids L attrice arrivata in Brasile la scorsa settimana per partecipare a un evento



Dopo il primo caso dell anno scorso si viene ora a sapere che negli Stati ··· fin dalla nascita dal virus dell HIV ora sieronegativa secondo i medici che la hanno in cura Questo miracolo si ··· Nuovo caso di bambino guarito dall HIV sembra essere il primo su Gizmodo IT



L annuncio di un equipe Usa 11 mesi dopo le cure antiretrovirali non c ··· di guarigione Una bimba nata con l Hiv e curata da subito con antiretrovirali 11 mesi dopo non mostra pi alcuna traccia di ··· una remissione della malattia quando curata precocemente I medici hanno dato farmaci alla piccola appena quattro ore dopo la sua ··· un



Da questo mese i Medici di Medicina Generale del Distretto Circoscrizione 5 ··· ne facciano richiesta il test rapido HIV su essudato gengivale L iniziativa gi sperimentata in precedenza con una equipe ··· ora coinvolti per l intero anno 2014 tutti gli 89 Medici di famiglia de i quartieri Vallette Lucento Madonna di Campagna e ··· per ide



Un farmaco sperimentale potrebbe risolvere il problema di molte persone affette ··· particolare nelle persone affette da HIV il virus responsabile dell AIDS La speranza dunque quella di sviluppare un

Cerca:
hiv cura 2014
su:
Cerca:
hiv cura 2014
su:

2014 Copyright Qoop.it - All Rights Reserved.